Progettazione del team di progettazione del prodotto

Fatto 1: il design è divertente. Fatto 2: assumere un designer è un processo molto impegnativo. Andiamo avanti e concentriamoci su quel secondo fatto. Posso tranquillamente dire che sembra davvero che tutti stiano attivamente cercando di assumere e assumere designer. Come se ciò non fosse abbastanza impegnativo, andiamo avanti e aggiungiamo al fatto che quando trovi un potenziale candidato (per fortuna!) Non esiste un modo ben documentato per valutare candidati di design “buoni”.

Non c’è modo di aggirarlo, ci vuole tempo per trovare il designer. Ogni parte del processo di assunzione presenta le proprie sfide. Che si tratti di:

  • Trovare il modo migliore per rivedere un portfolio di candidati
  • Determinare come procedere durante il processo di intervista
  • Convincendo il designer, sono la soluzione giusta per la tua squadra

Ognuno di loro si presenta con le proprie sfide. Guardando questo processo in modo olistico, anche prima di arrivare al punto di concentrarci sul processo di assunzione, devi rispondere alla domanda fondamentale: che tipo di designer stai cercando?

Inizialmente, ho appena fatto un salto lì sperando che la giusta misura apparisse semplicemente, non rendendomi conto che per quello che accadeva dovevo definire “giusto”.

Tante cose da fare! Per concentrare i miei sforzi, ho iniziato a valutare la mia ricerca chiedendomi:

Cosa rende successo un designer di prodotti?

Alla base, la progettazione del prodotto è incentrata sulla comunicazione, sulla comprensione del problema, delle soluzioni e del contesto. Per essere un grande designer di prodotti, devi essere un “pensatore di mente intera”. Risolvi i problemi usando sia il cervello destro che quello sinistro, che eccellono rispettivamente nel design e nel pensiero critico. Dal cervello sinistro devi usare le capacità di analisi, concentrarti sull’ottimizzazione ed essere logico e sequenziale nel tuo approccio. Tirando dal cervello destro, devi essere intuitivo, visivo, generativo, olistico e simultaneo. Spesso vediamo il processo di progettazione scritto in un elenco logico di passaggi quando in realtà è molto più complicato. I progettisti devono saltare avanti, indietro e generare molte idee per diverse fasi e progetti contemporaneamente!

Poiché il campo del design UX è piuttosto giovane e poiché è cresciuto così rapidamente, un gran numero di designer è emigrato da diversi campi. Sempre più background di designer includono psicologia cognitiva, gestione dei prodotti, ingegneria, giornalismo, arte e altre discipline. Un designer può essere forte nella progettazione visiva mentre un altro fatica a disegnare un’interfaccia web, ma entrambi possono essere progettisti UX competenti.

Il gruppo di persone che si definiscono “designer” è molto vario.

Detto questo, ho imparato durante la mia ricerca che era importante non concentrarsi semplicemente sul termine “designer”, ma piuttosto sul tipo di designer.

Di quali competenze hai bisogno?

Ho ricominciato la mia ricerca elencando tutte le competenze necessarie per costruire il prodotto.

  • Sviluppo dell’interfaccia utente – Creazione di interfacce di qualità in modo flessibile e rapido
  • Visual design: l’aspetto del prodotto
  • Progettazione di interazioni: attenzione al comportamento e all’organizzazione del prodotto
  • Design del prodotto – Cosa stiamo costruendo e non costruendo? Cosa c’è nella versione?
  • Ricerca – Chi sono i nostri clienti e cosa vogliono?

Con questo elenco di abilità, sono stato più facilmente in grado di vedere quali abilità erano già coperte dal team esistente. Potrei quindi dare la priorità alle competenze in base alle necessità e ai prodotti che devono essere costruiti. Dati gli strumenti di cui disponiamo nella nostra tabella di marcia, avevamo bisogno di una persona che avesse capacità di progettazione del prodotto più forti rispetto alla progettazione visiva. Questo per fortuna ha aiutato a restringere l’elenco.

Spesso, le descrizioni dei lavori per i progettisti di prodotti leggono come se stessero cercando un unicorno – quel designer magico e mitico che purtroppo non esiste … l’ultima volta che ho controllato.

Sebbene sia bello essere aspirazionali, questi elenchi non funzioneranno. Nessun designer è un esperto in tutte le aree di competenza e può scoraggiare le persone dall’applicarsi, sebbene possano essere la soluzione giusta. I designer realizzeranno anche che l’elenco di posti di lavoro probabilmente richiede troppo da una sola persona. Tenendo presente questo, ci siamo assicurati di modificare la descrizione del nostro lavoro per riflettere le nostre esigenze.

Tenendo conto di questi punti, abbiamo iniziato a ripensare il modo in cui stavamo assumendo e siamo arrivati ​​alla dura consapevolezza che c’erano alcune scelte difficili da fare. Le tre domande critiche erano:

  • Apprezziamo il design dell’interazione rispetto al design visivo?
  • Dovremmo assumere un designer in grado di programmare?
  • Abbiamo davvero bisogno di un ricercatore utente?

Apprezziamo il design dell’interazione rispetto al design visivo?

Per fortuna, era abbastanza comune trovare designer UX che fossero abbastanza bravi sia nel visual design che nel design delle interazioni. Entrambi sono molto importanti quando si creano ottimi prodotti. Parlando con i candidati, erano sempre più forti l’uno nell’altro e quindi si è deciso di decidere quale fosse il più importante per lo sviluppo della squadra.

Dato che il nostro prodotto ha molte caratteristiche ma deve essere semplice e supportare compiti e flussi complessi, ho deciso che ci rivolgiamo maggiormente ai candidati con un comfort maggiore con il design dell’interazione.

Dovremmo assumere un designer in grado di programmare?

Dato che abbiamo un valido team di ingegneri di back-end e front-end, è stato deciso che non avevamo bisogno di un designer che fosse al contempo forte nel design e nella scrittura del codice. Tuttavia, ho pensato che sarebbe bello avere un designer che abbia familiarità con la scrittura del codice per poter parlare comodamente con gli sviluppatori. Questo comunque non è stato un rompicapo per me. Se mi imbattessi in un forte candidato alla progettazione del prodotto che non aveva mai scritto un po ‘di codice in vita sua, li avrei comunque intervistati.

Abbiamo davvero bisogno di un ricercatore utente?

Gran parte del design centrato sull’utente e la UX snella escono da dietro la scrivania e parlano ai clienti. La persona che durante una discussione sul valore di una funzione dirà “Chiederò al cliente!”

La ricerca degli utenti secondo me è una parte indispensabile del processo di progettazione del prodotto. Chiunque stia costruendo prodotti rivolti ai clienti dovrebbe avere una ricerca utente sul team fin dall’inizio.

Con queste difficili scelte, sono stato in grado di scegliere l’insieme dettagliato di competenze necessarie per il team e quindi più facilmente in grado di prendere la nostra descrizione del lavoro esistente e scrivere una forte lista di lavoro più in linea con le esigenze desiderate del team. Ha inoltre reso più facile per il team valutare il candidato design giusto.